fbpx
Le tisane del benessere

Le tisane del benessere

Dopo un massaggio, un bagno idroterapico o un trattamento estetico, la tisana è un pausa benefica che prolunga tutto il piacere della Spa.

Depurative, sgonfianti, rilassanti, le tisane sono sono sempre più apprezzate per la loro valenza simbolica che le vogliono associate a momenti di relax. Il rituale di far seguire il piacere di una buona tisana ad un massaggio o a un trattamento estetico, consente di prolungare il benessere all’interno delle Spa. Le tisane sono utilizzate per le notevoli proprietà benefiche dovute ai loro principi attivi. L’utilizzo antichissimo delle tisane, dovuto alla stretta vicinanza dell’uomo alla natura e alla facile reperibilità delle materie prime necessarie (acqua, piante, fiori, foglie e frutti), continua ancora ad essere un metodo semplice ed efficace per contrastare piccoli malanni e per regalarsi un momento di piacere che fa bene al corpo e allo spirito. Per conservare tutte le proprietà delle piante, è importante bere la tisana entro beve tempo dalla preparazione.

Infuso, decotto e macerato.

Sono tutte tisane: a fare la differenza sono la tempistica, la temperatura e le erbe utilizzate. Per l’infuso è sufficiente far bollire l’acqua e lasciare in infusione le erbe o i frutti essiccati; per il decotto occorre portare nuovamente l’acqua a bollire dopo l’introduzione delle erbe per poi lasciarlo a riposo; per il macerato, l’infusione avviene a freddo: le erbe vengono lasciate nell’acqua per alcune ore e la bevanda si beve fredda. La tisana non va mai zuccherata. Se proprio non si può fare a meno del gusto dolce, si può aggiungere un cucchiaino di miele oppure unire dei pezzetti di frutta.

Come scegliere le tisane.

Esitono tanti tipi di tisane, ne raggruppiamo principalmente tre.

Purificanti

Sono un valido aiuto per depurare l’organismo e combattono la ritenzione idrica. Si rivelano molto utili per liberare il nostro organismo dalle scorie dovute ad una alimentazione scorretta. Tra le piante più efficaci: il carciofo, l’ortica, il tarassaco, la betulla, il finocchio.

Digestive

Favoriscono i processi di digestione e sono un ottimo rimedio contro i gonfiori addominali. Si utilizza la menta piperita, il carciofo, la salvia, il finocchio, l’alloro, il timo, l’anice, lo zenzero.

Rilassanti

Svolgono un’azione benefica sul sistema nervoso e favoriscono la distensione fisica e mentale. Le erbe da utilizzare sono principalmente la valeriana, la passiflora, la camomilla, la lavanda, la melissa, il biancospino, il tiglio, la verbena.

In bustina o sfuse?

Le tisane in bustina sono sicuramente più pratiche dei preparati da erboristeria e non necessitano di essere filtrate. Non sempre, però, i preparati industriali contengono le stesse erbe di qualità dei preparati di erboristeria, che vengono venduti sfusi. Inoltre, le piante in bustina vengono frantumate in pezzi piccolissimi che comporta la perdita di una parte dei preziosi principi attivi delle piante. È preferibile, quindi, consumare foglie e fiori sfusi, da acquistare in erboristeria o in farmacia, per beneficiare al meglio di tutti i principi attivi.

 

Leave a comment

PIX Srls © 2020. All rights reserved. Terms of use and Privacy Policy